Eleonora Mongelli

Ha iniziato la sua attività per la difesa e la promozione dei diritti umani e civili denunciando le condizioni di oppressione di popoli e minoranze, tra cui tibetani ed uiguri, per poi concentrarsi maggiormente sul lavoro di advocacy per la lotta alle discriminazioni, il miglioramento della giustizia e il rafforzamento degli strumenti di tutela dei diritti umani presso le istituzioni nazionali, europee e delle Nazioni Unite. Si è occupata di tutela dei diritti dei detenuti attuando monitoraggi nelle carceri e negli OPG e denunciandone i trattamenti inumani e degradanti. Dal 2007 è attiva nella campagna per l’abolizione della pena di morte nel mondo, organizzando eventi e partecipando a diversi progetti internazionali. Ha collaborato con la ONG francese Ensemble contre la Peine de Mort e con la World Coalition against the Death Penalty in qualità di membro dell’équipe che ha organizzato il VI Congresso Mondiale contro la Pena di Morte, tenutosi ad Oslo nel giugno 2016. È stata membro della delegazione per la missione di advocacy di Nessuno Tocchi Caino, sponsorizzata dalla Farnesina, svoltasi in Africa nel novembre 2016, in supporto alla Risoluzione dell’Assemblea Generale dell’ONU per una moratoria universale delle esecuzioni. È stata membro del Comitato Esecutivo della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo.