MADE IN SLAVERY

Made in Slavery è podcast di Eleonora Mongelli che vi porterà nell’agghiacciante realtà delle fabbriche cinesi che producono per famosissimi brand internazionali, sfruttando il lavoro forzato di centinaia di migliaia di persone di etnia uigura, la minoranza turcofona musulmana che vive nella regione autonoma dello Xinjiang e che è vittima di una violentissima repressione da parte del governo cinese.

I marchi coinvolti, direttamente o indirettamente, rafforzano il loro potere economico e la loro presenza sul mercato proprio grazie ai profitti derivanti dall’uso della forza lavoro di mezzo milione di persone rese schiave. Una produzione a bassissimi costi che fa gola a molte aziende leader nel settore dell’abbigliamento e della tecnologia e che si nasconde persino dietro un’etichetta Made in italy.