MORATORIA DELLE ESECUZIONI: L’ONU REGISTRA UN RISULTATO RECORD DEI VOTI A FAVORE

ROMA, 14 NOVEMBRE 2018 Con un totale di 123 voti a favore contro i 117 del 2016 la risoluzione per una moratoria universale delle pena di morte registra un risultato record. Infatti, quello ottenuto ieri in seno alla Terza Commissione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite rappresenta un successo storico che conferma senza dubbi il trend positivo verso una progressiva abolizione della pena di morte nel mondo.

In un clima internazionale, caratterizzato purtroppo anche da segnali preoccupanti provenienti da alcuni Paesi e che ci spinge, quindi, a non arrestare le azioni a favore di una giustizia che rispetti sempre i diritti e la dignità umana, l’adozione della risoluzione pro moratoria da parte degli Stati membri delle Nazioni Unite costituisce a maggior ragione uno strumento fondamentale per promuovere e rafforzare il dibattito interno sulla pena di morte e contribuisce significativamente al processo nazionale verso la sua abolizione definitiva.

La FIDU – Federazione Italiana Diritti Umani, promotrice della campagna Moratoria Universale della Pena di Morte 2018 – Fermiamo le esecuzioni! con testimonial Oliviero Toscani, continua la sua campagna di sensibilizzazione e promozione della risoluzione, il cui voto finale si terrà a dicembre, attraverso diverse attività tra cui una missione di advocacy da svolgersi a fine novembre in Bielorussia – unico Stato europeo che ancora prevede e applica la pena di morte – al fine di incontrare Istituzioni e rappresentanti della società civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *